Cosa è la corona dell’orologio? Cosa fare se non si avvita o se si è staccata?

Te lo sei mai chiesto quante parti compongono un orologio da uomo?

Forse no, ma sono sicuro che in questo istante quello che ti interessa sapere è cosa è la corona dell’orologio, quali possono essere le sue varianti, quali possono essere i suoi prezzi e soprattutto cosa fare se si è staccata o non si avvita.

Detto questo, tornado alla domanda precedente, è anche normale che tu non sappia di cosa si tratta. In fondo, un orologio, è composto da talmente tante parti e componenti che non è possibile conoscerle esattamente tutte.

Oggi quindi iniziamo a conoscere le parti più importanti (o evidenti) di un orologio; oggi parliamo della corona.

Cosa è la corona di un orologio?

La corona è solitamente di metallo

La corona di un orologio è una piccola “vite” o “manopola” che solitamente è fatta di metallo.

Ovviamente, a seconda delle volte, il materiale con cui una corona è realizzata può essere di plastica, di legno e altro ancora.

Ogni orologio dunque ha la sua corona!

Ovviamente una corona può cambiare non solo da un punto di vista del materiale, ma anche per quanto riguarda la sua forma.

Solitamente abbiamo a che fare con corone per orologi rotonde alla cui estremità ci può essere una sorta di filettatura che rende più facile poterla maneggiare con le due dita (indice e pollice).

Ora che abbiamo capito cosa sia una corona, cerchiamo di comprendere quale è la sua principale funzione.

Infatti, non sta lì per caso.

Sono spiacente di dirti che, anche in questo caso, non esiste una risposta univoca. Anzi, una corona può avere differenti funzioni in orologi diversi.

Solitamente le funzioni principali sono:

  • impostare l’orario
  • impostare il giorno e la data
  • avviare o fermare il timer

Quindi stiamo parlando delle funzioni di base di un orologio. Una corona è lo strumento per raggiungere e impostare a proprio piacimento l’essenza stessa di un orologio.

Tanto è vero che questa “manopola” viene anche chiamata corona di carica.

Che significa corona a vite?

Una corona è importante non solo da un punto di vista della sua funzionalità, di cui abbiamo discusso prima, ma anche da un punto di vista estetico.

In alcuni modelli vediamo delle corone quasi sproporzionate rispetto al resto dell’orologio proprio per l’importanza che i brand più famosi le conferiscono.

Vi basta questa immagine per capire quanto sia importante una corona?

Come potete vedere dall’immagine sopra, un brand famoso come Rolex, ha deciso di contraddistinguere le proprie corona con l’inconfondibile simbolo: la caratteristica corona a 5 punte.

Ma di corone ce ne sono differenti:

  • Corona a vite
  • Corone impermeabili
  • Corone antipolvere

Il significato di ogni corona è abbastanza semplice da intuire, che ne dici?

Una corona a vite è una corona del tutto simile ad una vite e come tale tende ad avvitarsi all’interno della cassa dell’orologio. A seconda delle profondità, e quindi della posizione in cui si trova, può essere in grado di gestire aspetti diversi dell’orologio (ora, giorno, anno, fasi lunari, ecc.).

Sono in tanti gli uomini che cercano appositamente orologi con corone a vite.

Una corona a vite viene rimessa in posizione neutrale (e neutra) quando viene avvitata completamente.

Le corone impermeabili sono quelle adottate con le versioni degli orologi con cui è possibile fare delle immersioni, mentre le corone antipolvere sono quelle corona che proteggono gli ingranaggi interni degli orologi evitando l’ingresso di materiale sottile come polvere e sabbia.

Cosa fare se la corona si è stccata?

Come hai potuto intuire dalle cose scritte fino ad ora, la corona è una parte vulnerabile di un orologio. Tanto è vero che puoi improvvisamente trovarti nelle condizione per cui la corona del tuo orologio sia addirittura staccata.

Nessuna paura, la produzione degli orologi si è sviluppata tenendo conto della fragilità della corona. Non ci credi? Guarda l’immagine che segue allora…

Corona protetta sul modello Panerai

Come vedi, il modello Panerai illustrato nell’immagine, presnenta una delle tante soluzione per evitare che la corona si danneggi o addirittura si stacchi.

La corona è protetta ed inserita in un corpo che l’avvolge completamente, in questi casi sarà davvero difficile danneggiarla.

Ok, ma cosa succede se la corona si stacca?

In questo caso non hai tante soluzioni.

Prima di tutto prova a riavvitarla dolcemente e cerca di capire se le funzioni della stessa continuano ad essere gestite regolarmente.

Riesci a modificare l’ora e la data dell’orologio?

Se sì, sei fortunato, altrimenti solo un orologiaio esperto potrà riportarle la situazione alla normalità.

Quali sono i prezzi di una corona?

Quali possono essere i prezzi per sostituire la corona di un orologio?

Ovviamente dipende.

Dipende dalla marca del tuo orologio, dipende da quale modello e da quanto questo sia diffuso.

La verità che è anche difficile trovare facilmente una nuova corona adatta al proprio orologio se non si va direttamente presso il negozio dove lo hai acquistato.

Certo è che un prezzo plausibile può partire da 10 euro in su.

Come mai la corona non si avvita?

Ti è mai capitato che all’improvviso la corona del tuo orologio decide di non avvitarsi più?

Immagino che il primo tentativo che ti è venuto in mente è quello di forzare l’avvitamento della corona per risolvere il problema il più rapidamente possibile.

Purtroppo non è il modo corretto di risolvere, almeno per la maggior parte delle volte.

Anzi, forzando la chiusura della corona potrebbero aumentare i problemi fino a doverla sostituire.

L’atteggiamento corretto è quello di capire cosa è successo.

Prima si è parlato di corone antipolvere. Ecco, il problema potrebbe essere proprio questo.

Magari un minuscolo granello di polvere o di sabbia si è infilato nel “vano” della corona impedendone l’avvitamento.

Quindi, se non hai spinto il granello ancora più a fondo, prova a risolvere soffiando e poi battendo (in modo non troppo aggressivo) per favorire la fuoriuscita del granello di sabbia.

Questo dovrebbe bastare per sbloccare la situazione e consentire alla corona di riavvitarsi. Alcune volte potrebbe essere necessario ripetere l’operazione due o tre volte, ma alla fine dovresti riuscirci.

Un altra soluzione potrebbe essere quella di svitare completamente la corona, ovviamente nei modelli che lo consentono, e cercare di pulire la filettatura in modo più efficace.

Se anche questo tentativo non dovesse riuscire, ahimè, forse è il caso che l’orologio, sopratutto se prezioso, venga preso in mando da un orologiaio esperto.