Naak Time

Naak Time  è una società spagnola fondata a Barcellona nel 2015.

Questa azienda si occupa di orologi e ha iniziato circa 2 anni prima come la famosa società Hawkers a porsi all’attenzione del pubblico e degli esperti con un modello di business unico e decisamente interessante.

Infatti loro si presentano come un’azienda monoprodotto che ha un progetto di vendita diretta sul web e solo così attrae nuovi investitori in questo business che è considerato super appetibile per far crescere il marchio a livello internazionale in poco tempo e anche per finanziare, grazie alla vendita diretta, un incremento, in poco tempo, del proprio patrimonio.

Modelli Naak TIme

Questi fondi, con dei cicli di finanziamento di 500mila euro alla volta, servono a consolidare il mercato in Spagna ma anche sbarcando su altri paesi dell’Europa e per immaginare un mercato offline che si possa sviluppare, solo in Spagna, con una catena di negozi.

Luis Zamorano, il socio fondatore, parla di alimentare il mercato on line prima in Europa e poi in tutto il mondo e rilancia questo modus operandi sostenendo, a voce alta, quanto possa essere moderno e specializzato, due cose che tra i millennials non possono non rendere un prodotto esclusivo. 

Gli obiettivi di Naak Time

Quando un’azienda è così giovane tende a intrattenere colloqui con partner e fondi di capitale per valutare quale possa essere il futuro dell’azienda.

Va detto che, in questo caso, stiamo parlando di un’azienda che si è sviluppata sui social network, quindi in perfetto stile “nuovo millennio”.

Tramite i social network, poi, ha raggiunto degli investimenti, in un solo anno, di 180mila euro e sono entrati, nella società, più di 20 partner anche se il 65 per cento delle azioni resta in mano a Zamorano e il suo partner fondatore. 

Gli obiettivi di questa azienda sono quelli che ti aspetti da un’azienda giovane che non vuole essere un punto di riferimento solo per i ragazzi tra i 28 e i 38 anni ma che vuole coinvolgere più clientela possibile.

Naak Time: orologi per giovani

La prima cosa che è stata fatta è stata quella di modificare la collezione di orologi.

Si sono, infatti, diversificati i modelli degli orologi proposti che sono sempre stati unisex e taglia unica.

Questa scelta, però, è stata considerata super vincente visto che, agli inizi, la Naak non aveva di certo chissà quale risorse economiche disponibili per ampliare la collezione e per accontentare anche i palati più raffinati.

Infatti se all’inizio della produzione c’era un solo modello in questo momento ci sono 5 modelli e da questi 5 modelli è possibile creare migliaia di variazioni grazie ai cinturini che si possono cambiare.

Questa dei cinturini è un’idea davvero molto azzeccata che permette ai clienti di diventare stilisti di se stessi con una grande attenzione da parte dell’azienda nel rendere questa personalizzazione dell’orologio diretta e totale

Questa è la scommessa su cui si basa tutta l’idea di Naak Time che, però, non vuole affatto che questo processo possa essere considerato dal cliente difficile e per questa ragione lo stesso cliente si trova indeciso e confuso tra i tanti colori e modelli.

Gli imprenditori sostengono che la facilità delle scelte permette al cliente di essere protagonista e di acquistare quel modello. 

Ovviamente si sta pensando di proporre questa personalizzazione anche nei negozi fisici, anche se i tempi di consegna, in quel caso, dovranno per forza accorciarsi e non allungarsi a dismisura.

L’azienda, infatti, cerca di espandersi fuori dal web con circa 150 negozi fisici perché i fondatori considerano questo mercato più solido e più reale e l’invasione di orologi monomarca in tutta Europa può decretare il successo definitivo di questa giovane azienda.

Naak Time: orologi di qualità con stile

C’è un filo diretto molto importante tra quella che è la qualità richiesta dai partner di acquisto e quella che è la qualità finale degli orologi.

Va detto che, visto il mercato così tanto competitivo, c’è grande interesse da parte dei fondatori rispetto a quello che accade nelle fabbriche cinesi dove vengono assemblati gli orologi.

Infatti il terzo e ultimo consiglio che questa piccola azienda in crescita può darci, dopo la modernità della vendita online e la specializzazione, è proprio quello della ricerca della qualità a un prezzo adeguato.  

Visto che la fabbricazione, per motivi di costi, non è fatta in Spagna ma in Cina i soci si preoccupano sempre di occuparsi dei vari step industriali per far sì che non vengano usati prodotti scadenti o nocivi.

Si sa, infatti, che gli orologi vanno a contatto diretto con la pelle e se i prodotti usati non sono di qualità si possono creare irritazioni e allergie.

Allora è stata ed è premura di coloro che sono a capo dell’azienda di controllare che tutto sia di qualità così che il pubblico possa scegliere un modello in tranquillità e in sicurezza e che possa poi personalizzarlo come meglio crede e nel minor tempo possibile.