Come scegliere un orologio da uomo: 4 indispensabili suggerimenti

Quale orologio da uomo devo scegliere?

Per molti ragazzi, scegliere l’orologio da polso giusto può essere un po’ difficile anche per non si sa davvero da quale parte iniziare.

Si deve sempre immaginare che, negli ultimi 40 anni, è cambiato e di molto il nostro approccio verso gli orologi.

Mentre prima sembravano essere solo un oggetto di lusso con il passare del tempo gli orologi hanno cambiato foggia e forma, sono diventati economici e digitali, con i numeri grandi o la cassa ancora più grande, quelli con cui fare escursioni sicure o altri con cui andare sott’acqua per parecchi metri.

Con così tanti stili e marchi tra cui scegliere, il semplice atto di acquistare un nuovo orologio può diventare confuso e stressante.

Ecco perché abbiamo preparato questa semplice guida agli orologi da uomo per aiutarvi a scegliere l’orologio giusto che rispecchierà la vostra personalità e completerà il vostro stile.

Quale orologio è quello giusto per me?

1.  Scegli un orologio dal design di classe e minimalista

Un orologio dallo stile minimalista

Per il tuo primo orologio, è meglio scegliere un orologio dal design elegante e minimalista. Questo tipo di orologi da uomo offre versatilità.

Possono essere indossati in qualsiasi situazione o evento e si adattano a qualsiasi abbigliamento.

Se non siete ancora pronti a spendere soldi per l’acquisto di diversi orologi che servano per diversi abiti ed eventi, allora l’acquisto di un orologio di classe e minimalista vi darà il massimo del risultato spendendo decisamente pochi soldi.

2. Scegli la misura giusta

Quando si tratta di scegliere la misura giusta, c’è sempre una cosa da tenere a mente: le proporzioni.

La proporzione è la chiave per scegliere un orologio che si adatta al tuo stile e non ha un aspetto strano al polso.

Se sei un uomo grande con un polso grande, allora quello che fa per te è un orologio con un grande quadrante.

Se invece sei grande ma stai pensando a un orologio che ha un piccolo quadrante questa scelta potrebbe farti sembrare più femminile di quanto vorresti.

D’altra parte, se sei un ragazzo piccolo con un piccolo polso piccolo, ti possono andar bene orologi da uomo con quadranti piccoli o sottili.

Come regola generale è sempre meglio selezionare orologi con diametri del quadrante compresi tra 34mm e 50mm.

Non c’è davvero bisogno di andare oltre i 50mm.

3. Considera di acquistare un orologio con il movimento che preferisci

Il movimento meccanico è uno dei preferiti

Ci sono molti tipi di movimenti di orologi, ma in generale, essi rientrano in due categorie

  • meccanico
  • quarzo
  • automatico

Il modo migliore per scoprire se un orologio ha un movimento al quarzo, meccanico e automatico è osservare la lancetta dei secondi.

Gli orologi meccanici hanno un movimento liscio e lineare dei secondi.

Questo è il motivo per cui molti marchi di lusso utilizzano un movimento meccanico o automatico nei loro orologi.

Al contrario, la lancetta dei secondi degli orologi al quarzo produce un movimento tic-tic più secco che si muove una volta al secondo.

Decidere se comprare un orologio con movimento al quarzo o meccanico dipende interamente da voi, da quanti soldi avete, da quanti ne volete spendere e qual è l’occasione in cui pensate di indossare un orologio più o meno prestigioso.

4. Considera il tuo budget

Ci sono così tante marche di orologi là fuori.

Alcuni sono accessibili, mentre altri vi sembreranno davvero inaccessibili con i loro prezzi esorbitanti.

Ricordate: acquistare un bell’orologio da polso che rifletterà la vostra personalità e che possa rientrare nel vostro stile non dovrebbe ammazzare definitivamente il vostro portafoglio. Quindi assicuratevi di considerare il vostro budget.

Ogni orologio che supera i 500 euro deve essere visto come un investimento per migliorare il vostro stile personale e possibilmente deve essere considerato come un cimelio.

Ciò detto ci sono molte marche davvero ottime là fuori che offrono orologi di alta qualità e di grande aspetto a prezzi molto accessibili.

Devo ammettere che parlare di orologi è una cosa che mi stimola molto e credo che stimoli molto anche voi, uomini e donne, che avete intenzione di acquistare un orologio più o meno costoso.

Prima era molto difficile avvicinarsi a un orologio senza pensare di dover spendere una barca di soldi.

Se si pensa che gli orologi, prima del 900, erano in metallo o in materiali molto più preziosi e da taschino si può già immaginare che stiamo parlando di un elemento che veniva utilizzato solo dai nobili o dalle persone molto abbienti.

L’orologio da polso è arrivato durante la prima guerra mondiale: i militari, in trincea, erano troppo sballottati da questo limbo, da questo mancato scorrere del tempo e poi l’orologio serviva per organizzare gli appuntamenti, per trovarsi nelle operazioni militari.

Era, quindi, ancora una volta uno status symbol, non era usato dall’uomo della strada. E’ dagli anni 40 del Novecento in poi che si inizia a intravedere, al polso, di uomini che fanno lavori più che dignitosi ma assolutamente nella norma, l’orologio da polso.

Sempre classico, con il cinturino in pelle o al massimo in metallo, certamente utile per le grandi occasioni più che per la vita di tutti i giorni. E’ grazie all’avvento degli orologi al quarzo, grazie alle case giapponesi, che l’orologio diventa una possibilità per tutti.

I prezzi si abbassano notevolmente e un orologio, di buona fattura, oggi può costare anche 30 euro. E questo ha completamente rinnovato l’approccio delle case storiche nei confronti del mercato globale.

Ogni marchio, anche quello più conosciuto, tranne quelli di extra lusso, ha una branca che si occupa di produrre orologi economici. E questo frutta tantissimo, perché è logico che molte persone siano attratte da un orologio carino, spiritoso, colorato, e che non costi così tanto.

Voi che tipo di orologio state cercando?

Cercate un modello carino per un bambino che ha appena fatto la Comunione o volete fare un bel regalo al vostro capo che va in pensione?

Non abbiate mai timore di informarvi, è questo che fa la differenza tra un acquisto frettoloso e stupido e un acquisto fatto bene, con tutte le info giuste per un buon modello.

Leave a Reply