Guide

Orologio in legno fai da te: ecco come procedere

Da diversi anni i segnatempo in legno sono entrati a far parte dei principali modelli da prendere in considerazione quando si decide di acquistare un orologio da polso.

Sono diverse ormai le case produttrici di orologi da polso in legno sul mercato: accessori particolari, realizzati con abilità e maestria, caratterizzati da un’estrema versatilità.

Una moda che coinvolge tutti gli appassionati del settore per il suo aspetto “green”, dal momento che racchiudono un messaggio importante: il rispetto per la natura indossato al polso.

Questi orologi infatti rappresentano una sorta di modo per fermare la deforestazione visto che le case produttrici hanno deciso di realizzare i propri articoli con materiali 100% ecologici e nel rispetto della natura: per ogni orologio venduto, viene piantato un nuovo albero.

Ma tralasciando l’aspetto ecologico, per quale motivo molti consumatori si orientano sulla scelta di un orologio in legno?

Selezione della Materia prima naturale per la fare un orologio di legno
Selezione della Materia prima naturale per la fare un orologio di legno

Tra i loro principali punti di forza abbiamo:

  • Materia prima naturale: la principale particolarità degli orologi da polso in legno:è ovviamente il materiale con cui sono realizzati, ossia il legno 100% naturale (senza aggiunta di sostanze chimiche), che non determina alcun tipo di reazione allergica.
  • Leggerezza: la leggerezza del legno, rende questi modelli confortevoli da indossare tutto il giorno senza sentire il polso appesantito.
  • Durevolezza: una caratteristica che solo un materiale come il legno può garantire rendendo questo orologio duraturo nel tempo.
  • Opera d’arte: non accadrà mai quindi di vedere due orologi in legno perfettamente identici, ci sarà sempre quel particolare, quella sfumatura che contraddistingue un pezzo dall’altro. Il legno è un materiale vivo che a contatto con la luce e con il polso stesso, muta il suo colore raggiungendo sfumature particolari in grado di rendere l’orologio un pezzo unico nel suo genere.
  • Artigianalità: ogni orologio da polso in legno è realizzato in modo artigianale (senza ausilio di macchinari industriali), per cui l’attenzione viene focalizzata su ogni minimo particolare dal quadrante al cinturino, senza lasciare nulla al caso.

Ma se vi dicessi che potete provare a costruirne uno da soli?

Si esatto, avete sentito bene.

Creare un orologio da polso in legno fai da te non è facile ma nemmeno impossibile.

La sua costruzione comprende ovviamente la lavorazione del legno, motivo per cui il materiale che deve essere adoperato va preso di buona fattura, magari scegliendo legni pregiati come l’acero e noce: è preferibile ovviamente dare la preferenza a quelli che derivano da una lavorazione che rispetta la natura.

Nella seguente guida vi spiegherò passo dopo passo come realizzare un orologio da polso in legno fai da te.

Guida alla creazione di un orologio da polso in legno

Guida alla creazione di un orologio da polso in legno

Fase 1: pianificazione

Per rendere questo progetto fai-da-te un successo, dovete innanzitutto tracciare le procedure da eseguire: principalmente dovrete il scegliere il design che più vi piace e procurarvi i materiali necessari facendo particolare attenzione al legno (elemento principale del vostro orologio da polso).

Il nostro consiglio è puntare su un legno di qualità: acero, noce, ciliegio, bambù, tek, sandalo.

Disegnare e pianificare un orologio in legno

Fase 2: raccolta materiali

Dopo aver progettato il design del vostro orologio, bisogna raccogliere tutti i materiali di cui avrete bisogno nella fase di costrizione. Tra questi non possono assolutamente mancare:

  • Movimento al quarzo o movimento meccanico
  • Lancette
  • Corona: rondella indispensabile per regolare l’ora del vostro segnatempo
  • Cristallo: il vetro trasparente che va sul quadrante che serve a separare l’interno dell’orologio dall’esterno
  • Chiusure a banda
  • Bande per collegare il cinturino al quadrante
  • Guarnizioni
  • Cinturino e fibbia

Fase 3: creare la base

Nella fase di costruzione partirete dalla creazione della base dell’orologio. In che modo?

Ecco i passaggi:

  1. Stabilire la dimensione del quadrante (dai 32 ai 50 mm)
  2. Disegnare il progetto sul foglio: usare il righello e il compasso per disegnare il cerchio con il diametro giusto su un foglio di carta.
  3. Ritagliare il foglio e posizionare il cerchio sul pezzo di legno che avete scelto per tracciarne i contorni precisi.
  4. A questo punto disegnate un altro contorno con un raggio più grande del cerchio che avete appena disegnato sul legno (questo sarà il limite del quadrante dell’orologio).
  5. Prendete il cristallo che avete acquistato e misuratelo con il cerchio che avete disegnato per vedere se combacia con la misura.
  6. Tagliate il legno con cura ricavando due pezzi circolari identici.
  7. Realizzate le varie fessure che serviranno ad inserire i ganci e il cinturino.

Fase 4: assemblaggio

Guida alla creazione di un orologio da polso in legno: assemblare tutti i pezzi
Guida alla creazione di un orologio da polso in legno: assemblare tutti i pezzi

In questa fase prendete uno dei due cerchi ritagliati di legno e fate un foro, per potervi inserire il movimento al quarzo dell’orologio e posizionate le lancette sull’altro lato dello stesso legno circolare.

A questo punto il lato delle lancette verrà coperto dal vetro cristallo con la colla e una guarnizione mentre il lato dove c’è il movimento sarà coperto dall’altro legno ritagliato.

Per il lato posteriore, anziché usare la colla, potete optare per delle viti. Usate sempre una guarnizione per il retro dell’orologio, in modo da proteggerlo da olio, acqua e altri residui.

Ps: prima di posizionare il vetro cristallo sulla parte superiore, assicuratevi di inserire i numeri con un oggetto affilato con cui potete incidere il legno. Poi fate dei piccoli fori sui lati dell’orologio e inserite il cinturino che avete scelto.

Fase 5: controllo

Arrivati a questo punto dovete controllare che tutti i ganci siano stati posizionati correttamente e assicurarvi di averli avvitati e chiusi in maniera corretta.

Per finire, controllate il corretto funzionamento dell’orologio di legno e indossatelo

Le principali marche degli orologi in legno

Sebbene vi abbia illustrato come realizzare un orologio in legno fai da te, se vi dovesse venir voglia di acquistarne uno per uso personale e come regalo quali sono le marche su cui puntare?

Se puntate a modelli con legni pregiati di eccellente manifattura, dovete orientarvi su brand come WeWood (azienda italiana fondata nel 2009 a Firenze) o Ab Aeterno (un altro brand Made in Italy, nato inizialmente in Australia).

Un altro valido brand è Bewell, che garantisce un eccellente rapporto qualità/prezzo: tutti i loro modelli infatti presentano un prezzo piuttosto contenuto, pur garantendo un’alta qualità del legno e dei meccanismi di funzionamento.

Se puntate ad orologi in legno dal design particolare vi consigliamo di dare uno sguardo ai modelli Wonbee: i loro cavalli di battaglia sono l’utilizzo di legno di bambù per la cassa e di vacchetta (pelle che non danneggia la salute degli animali) per il cinturino, un connubio in grado di rendere i loro segnatempo molto leggeri e confortevoli da indossare.

FORSE TI PUÒ INTERESSARE: Come prendersi cura e pulire un orologio in legno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *