Aprire la cassa di un orologio è possibile (con o senza chiavi)

Hai un orologio d’acciaio e vuoi aprire la cassa? 

Hai un orologio elegante e non sai dove mettere le mani? 

Questo articolo sarà in grado di aiutare tutti, neofiti ed esperti ad aprire la cassa di un orologio, seguendo passo passo tutto quello che si deve fare per non rovinare l’orologio stesso con qualche manovra azzardata. 

Come aprire un orologio passo dopo passo

Hai intenzione, quindi, di aprire la cassa di un orologio perché vuoi cambiare la batteria?

Vuoi solo vedere cosa c’è dentro?

Va detto che l’apertura del retro di un orologio è molto simile in tutti gli orologi.

Quelli da polso ovviamente, quelli da taschino sono decisamente differenti. 

Ci sono due strumenti tipici che servono ad aprire una cassa di un orologio come quelli che puoi trovare qui

Watch Case Opener Friction Ball

Alcuni appassionati usano una palla blu che si chiama Watch Case Opener Friction Ball che è molto utile e rimuove circa la metà delle casse a vite che è possibile trovarsi davanti.

L’altro strumento che viene spesso usato è il Jaxa Type Watch Case Back Opener che con il suo sacchetto di punte intercambiabili per le viti anche è molto utile.

Nei tempi passati era molto usato un coltellino sottile proprio per casse che le apre a scatto ma non è più molto usato e poi non è possibile usarlo per quelle con le viti

Infatti come si apre una cassa con le viti?

Importante è avere un pacchetto di viti di varie misure che si attaccano alle viti e si inizia a girare tutte le viti insieme.

Come si apre una cassa senza viti, quindi?

La palla è lo strumento migliore?

Pensiamo proprio di sì perché questa non è una palla normale, la gomma si attacca facile ed è abbastanza morbida per essere schiacciata sulla cassa.

Nel momento in cui si attacca saldamente la palla apre l’orologio senza nessuna difficoltà, senza neppure un graffio.

Come si fa?

  • prendi la palla tra le mani
  • ruota la palla in senso antiorario per svitare la cassa

Se l’orologio ha le vite si può usare questo strumento che ha una testina con 3 viti e che quindi con una manopola di regolazione svita tutte le viti contemporaneamente.

Ovviamente questo lavoro molto di precisione, per evitare graffi e se si è esperti, si può anche fare con un set di cacciaviti proprio di precisione per orologi.

Attenti anche all’orologio che ci troviamo davanti. Alcuni orologi, infatti, di bassa qualità, hanno una finta cassa a vite. In questo caso ci serve il coltellino sottile per aprire la cassa con uno scatto.

Come si usa il coltello?

  • spingi la lama verso il centro dell’orologio

Ovviamente questo tipo di operazione va fatta con molta calma, con una certa delicatezza e con una certa esperienza perché è molto probabile che la cassa si possa graffiare se si usa il coltello nel modo sbagliato.

Oltretutto un altro avvertimento, molto importante, è che ci vuole un coltello specifico, non si deve mai usare un coltello normale per fare questa operazione.

Se si tenta nella migliore delle ipotesi si graffia la cassa, nella peggiore delle ipotesi ci taglia.

Se l’orologio è troppo pesante è possibile che la cassa tenda a richiudersi a scatto.

Allora è bene usare la pressa per orologi che chiude la cassa in una morsa.

In questo caso dovrà essere molto importante dosare la forza per non creare danni all’orologio facendolo sbattere o cadere nel momento in cui si perda la presa per troppo forza o poca forza, quindi attenzione.

Quali sono gli strumenti che devo avere?

Come abbiamo spiegato dettagliatamente qui è importante avere un kit di strumenti che servono ad aprire l’orologio.

Questo kit è molto importante per tutti coloro che sono appassionati di orologeria e che hanno bisogno di un kit per la manutenzione e la riparazione degli orologi.

Ma anche persone inesperte che si sono avvicinate da poco al mondo degli orologi hanno bisogno di riparare un orologio.

Va detto che ogni orologio è simile ma è comunque diverso, quindi non si sa mai cosa ti possa capitare, bisogna solo avere gli strumenti giusti.

Strumenti per orologiai

Soprattutto quando si hanno un bel po’ di orologi allora si ha voglia di imparare cose e avere un kit apricasse professionale per fare delle operazioni facili in casa.

Nessuno nasce con l’abilità dell’orologiaio. 

Le abilità crescono con l’esperienza. 

Quali sono gli strumenti che non possono mancare?

  • pinza
  • strumento per aprire la cassa
  • morsa per le maglie in acciaio
  • minicacciaviti
  • spatola per aprire le casse a pressione
  • base per il cinturino
  • spingiperni del cinturino
  • martelletto in gomma e acciaio

Questi sono gli strumenti che possiamo definire essenziali in qualsiasi kit di qualità e devono essere costruiti con un buon materiale in grado di poter durare nel tempo. 

Non basiamoci sul costo basso di un kit per l’acquisto perché può essere, chiaramente, che gli strumenti ci siano ma siano costruiti con pessimi materiali. Meglio acquistare un kit un po’ più costoso ma che siamo certi sia costruito bene.

Nei kit professionali è possibile trovare anche:

  • aghi per cinturini
  • soffietti per togliere polvere e impurità dai meccanismi
  • una boccetta che lubrifica gli ingranaggi
  • tester per il movimento

Va detto che se vogliamo aprire la cassa per cambiare la batteria senza andare dall’orologiaio non abbiamo bisogno di tutti questi strumenti ma se già abbiamo un po’ più di confidenza e abbiamo voglia di togliere un cinturino per cambiarlo allora avremo bisogno di qualche strumento in più.

La passione per gli orologi è una passione per la vita, non dobbiamo essere tirchi e non dobbiamo avere un budget ridotto. 

E’ sempre meglio acquistare un kit un po’ più completo e un po’ più costoso una volta nella vita senza continuare ad acquistare ogni tot di anni kit scadenti che si rovinano in fretta e che non essendo ben calibrati possono anche rovinare la cassa e il cristallo del quadrante.

E’ possibile aprire la cassa dell’orologio senza chiave

Quando non si ha a disposizione il kit degli strumenti per aprire la cassa dell’orologio ci sono 3 possibilità per provarci senza fare troppi danni. 

Nel primo caso che è quello più intellegibile se la cassa non è tanto pesante si può usare l’unghia o la lama di un rasoio.

In questo caso se la cassa non ha le viti e la cassa è solo leggermente pressata è possibile aprirla con l’unghia.

Sugli orologi semplici ma un po’ più di qualità si può individuare la cerniera che tiene attaccata la cassa e provare piano piano a scostarla con una lama di un rasoio. 

Se non si stacca facilmente lasciate perdere, non danneggerete l’orologio. 

Si può anche provare con un piccolo coltello da cucina, quello da burro o da formaggio molle, ma sempre senza insistere se non vi sembra che questa cosa possa essere semplice ma se pensate che si possa graffiare la cassa.

Aprire un orologio con un coltello da cucina o simili

Il secondo metodo è abbastanza casalingo ma una versione un po’ più professionale è già stata presa in considerazione: la palla di gomma o di plastilina.

Se non abbiamo la palla di gomma professionale possiamo provare con una palla di plastilina dura o una palla di gomma morbida (di quelle da tennis con cui i bambini giocano da piccoli) per aprire, sempre in senso antiorario, la nostra cassa.

In pratica nel momento in cui la palla di gomma morbida si attacca alla cassa se questa aderisce e si crea una sorta di sottovuoto sarà molto facile aprire la cassa senza nessun graffio.

Il terzo metodo è forse quello più pericoloso: si possono usare le forbici per aprire la cassa.

ATTENZIONE: aprire un orologio può essere pericoloso. Procedere con estrema cautela.

Se abbiamo un orologio molto semplice e non abbiamo paura di graffiare la cassa si può usare l’apertura delle forbici per prendere al centro di essa la circonferenza del coperchio della cassa e vedere se viene via facilmente riuscendo a infilare la punta delle forbici nella cerniera dello stesso.

Ovviamente cerchiamo di non essere azzardati per non rovinare l’orologio e, soprattutto, senza mai dimenticare quella che è la nostra sicurezza, quindi stiamo attenti a non pizzicarci con le forbici, non tagliarci e non farci male in nessun modo.

Questi sono 3 metodi di emergenza e può anche essere che funzionino in maniera molto lineare e semplice. 

Infatti è possibile avere un orologio molto leggero e facile a casa che si apre davvero con la punta dell’unghia e che non si spezzi l’unghia e che anzi la cerniera dell’orologio si alzi senza nessun problema e che si possa cambiare la batteria nel giro di un minuto e mezzo.

Certo è che se abbiamo un pezzo da collezione che vale molto e che è parecchio pesante o prezioso cerchiamo sempre di usare strumenti professionali senza improvvisarci orologiai se non abbiamo neppure un kit di riferimento.

Se si è nel campo da un po’ si sa anche che un graffio su un orologio di valore può diminuire il valore dello stesso di più della metà, quindi cerchiamo sempre di essere cauti e di imparare dagli appassionati che ne sanno di più e che sanno cosa usare per non causare danni irreversibili a degli orologi costosi. 

Leave a Reply